Direttive organizzative del 10.3.2020 per il contrasto del COVID 19

Direttive organizzative del 10 marzo 2020 emanate dal Procuratore della Repubblica di Siena per il contrasto alla diffusione del COVID 19, evidenziando in particolare il rinvio delle udienze per tutto il periodo dal 9.30.2020 al 22.3.2020

Il decreto legge n. 11, entrato in vigore l’8 marzo u.s. con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica in pari data, detta prescrizioni valevoli sin dal giorno appena successivo, ossia dal 9 marzo.
Fatto salvo l’apparato di regole contenuto nel decreto legge n. 9 dei 2020, con cui si sono dettate le prescrizioni, per sospensione dei termini processuali e il rinvio delle udienze negli uffici giudiziari ricadenti nei distretti di Corte di appello comprensivi dei Comuni facenti parte dell’allora zona rossa delineata per il contenimento dell’epidemia, questo secondo decreto legge prevede diversi tipi di accorgimenti, sulle quali in data odierna si è svolto un ampio confronto con magistrati togati ed onorari e con i principali responsabili dei servizi amministrativi di questo ufficio.
All’esito dell’incontro sono stati adottati gli indirizzi contenuti nel verbale che si allega che, per quanto di interesse, si trasmette alle SS.LL.
Va da se’ che si tratta di indicazioni provvisorie, che servono a regolare l’impatto delle nuove disposizioni sulla gestione dell’attività dell’ufficio; le misure organizzative di più ampia portata andranno valutate congiuntamente al Presidente del Tribunale, dopo adeguata interlocuzione con l’Autorità sanitaria regionale, il Consiglio dell’ordine degli avvocati e con l’intesa del Presidente della Corte di appello e del Procuratore generale presso la Corte di appello.